JFR 2011: Telemis presenta il supporto per video HD e funzioni di collaborazione migliorate con il sistema PACS di ultima generazione

La nuova versione del diffuso software è stata presentata assieme a dimostrazioni e ai più recenti prototipi all'evento di Parigi Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, ha lanciato una nuova versione del suo diffuso software PACS (Picture Archiving and Communication Software), che aggiunge supporto per video HD e opzioni migliorate per la collaborazione tra professionisti medici. La versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical verrà presentata in occasione del congresso Journées Françaises de Radiologie di Parigi di quest'anno, insieme a dimostrazioni, prototipi e tecnologie “proof of concept” delle soluzioni PACS dell'azienda. Da anni Telemis è assertore convinto delle funzioni multimediali delle sue soluzioni PACS e l'aggiunta del supporto per video HD consentirà a ospedali, cliniche e ambulatori privati di migliorare ulteriormente la capacità di diagnosi e trattamento. Grazie a funzioni che comprendono, tra l'altro, la “DICOMizzazione” HD di sorgenti video analogiche e visualizzazione e la manipolazione di video HD da qualsiasi computer, la versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical rappresenta un ulteriore passo verso un sistema PACS globale utilizzabile da un'ampia gamma di professionisti medici, compresi radiologi, specialisti di medicina nucleare, gastroenterologi, endoscopisti e chirurghi. Nella prospettiva di un sistema PACS più collaborativo, sono stati inclusi due nuovi metodi di comunicazione: la condivisione delle schermate in tempo reale e uno strumento di messaggistica istantanea, che consentiranno a radiologi e medici clinici di collaborare con maggiore efficienza. Queste innovazioni sono in grado di accelerare e semplificare la condivisione di opinioni fra due esperti. La versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical presenta altri miglioramenti come la ricerca universale e tecniche di misurazione dell'anca più precise. È ormai tradizione che Telemis presenti gli ultimi prototipi in fase di sviluppo in occasione dell'evento JFR. Quest'anno gli utenti saranno invitati a scambiare opinioni con esperti di Telemis e a esprimere le proprie preferenze in merito alla migliore idea presentata. È probabile che Telemis includa nelle versioni di PACS future la tecnologia prototipo che riceverà più voti durante l'evento di quest'anno. (Venerdì, 21 ottobre 2011)

Incremento degli utili di Telemis grazie all'espansione europea e agli investimenti per tecnologie innovative

Nel nono anno consecutivo in utile, l'azienda specializzata in imaging medicale raggiunge le 175 installazioni in Europa Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, ha riportato il nono anno consecutivo di bilancio positivo grazie a una strategia che ha visto una continua espansione in Europa e investimenti costanti nel settore della ricerca e sviluppo. Il profitto netto consolidato per il 2010–2011 è stato di €664.481 su un fatturato consolidato di €6.841.952, in crescita rispetto ai €6.582.656 dell'anno precedente. L'azienda ha continuato a operare con un debito di bilancio minimo grazie a un patrimonio totale di oltre €9,5 milioni e riserve di €3,8 milioni. Gli ottimi risultati derivano da un anno in cui Telemis ha ampliato le proprie attività in Europa tramite la crescita organica e l'acquisizione dell'italiana Micromedica srl, leader nel settore PACS (Picture Archiving and Communications System). Attualmente l'azienda può vantare una base di installazioni in Europa che copre 175 ospedali e ambulatori privati. Nel 2010–2011 Telemis ha inoltre continuato a investire in modo significativo nella ricerca e sviluppo e a sviluppare l'attività commerciale con OEM medicali globali. Gli ultimi risultati sono stati resi noti alla recente assemblea annuale degli azionisti, occasione in cui Stephane Ketelaer, amministratore delegato del gruppo Telemis, ha commentato: “Grazie al bilancio positivo e alla costanza degli utili, Telemis si attesta in una posizione eccellente per continuare con la propria strategia di crescita basata su tecnologie innovative, espansione geografica e vendite a OEM medicali. L'acquisizione di Micromedica ha consolidato la nostra posizione in Europa e ha contribuito all'espansione della nostra base di installazioni sul continente. L'elevato livello di investimenti nel settore ricerca e sviluppo, a sua volta, ci ha aiutato a soddisfare gli avanzati requisiti di PACS e imaging sia dei clienti diretti sia degli OEM.” (Martedì, 26 luglio 2011)

Imaging in doppia modalità PET/CT direttamente sul desktop grazie a Telemis

Il software Telemis 4.2 offre avanzate funzionalità di visualizzazione da qualsiasi luogo all'interno di un ospedale. Il nuovo software 4.2 comprende un visualizzatore con funzionalità complete e fusione locale, eliminando la necessità di un accesso diretto alle apparecchiature Il nuovo software per il sistema di gestione di immagini medicali di Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, comprende un visualizzatore in doppia modalità PET/CT completo che può essere utilizzato su qualsiasi PC in ogni ospedale che utilizza il software Telemis. L'aggiornamento viene fornito gratuitamente con un contratto di manutenzione software standard e consentirà alle strutture sanitarie di ridurre i tempi di attesa dei pazienti, accelerare la diagnosi e migliorare i trattamenti. Le scansioni in doppia modalità PET/CT associano a immagini PET funzionali a bassa risoluzione la localizzazione precisa resa possibile da una scansione CT, agevolando l'identificazione più rapida e accurata di condizioni quali formazioni tumorali e la valutazione dei progressi del trattamento. Questo tipo di imaging è diventato lo standard fondamentale in oncologia. Il più recente software di Telemis aumenta in modo straordinario l'accessibilità consentendo la visualizzazione in doppia modalità su qualsiasi PC o laptop su cui è in esecuzione TM-ReceptionHE. La fusione delle immagini viene eseguita localmente, consentendo agli oncologi di regolare le immagini separatamente per una visualizzazione ottimale. “La nostra filosofia di massimizzare il valore per i clienti sviluppando continuamente nuove funzionalità offre ai professionisti sanitari lo strumento giusto al momento giusto nel posto giusto”, ha affermato Stephane Ketelaer, amministratore delegato del gruppo Telemis. “Quest'ultimo aggiornamento del software alla versione 4.2 aggiunge un'importante funzionalità che offrirà agli oncologi un accesso più semplice e rapido alle informazioni di cui hanno bisogno.” Di solito le immagini in doppia modalità devono essere visionate su una workstation di visualizzazione dedicata, disponibile in sedi specializzate quali un reparto di medicina nucleare. La procedura tipica del radiologo, dopo la scansione PET/CT, prevede la compilazione di un referto per lo specialista che ha richiesto la scansione, di solito un oncologo che assiste un paziente affetto da cancro. Per discutere delle immagini approfonditamente, l'oncologo deve incontrare il radiologo nel laboratorio in cui è disponibile una workstation compatibile con la doppia modalità e non è raro che il laboratorio disponga di un numero limitato di workstation, usate con una certa frequenza. È possibile che tutto ciò provochi ritardi e difficoltà. La versione 4.2 di TM-ReceptionHE consente ora a qualsiasi PC o laptop di fornire sofisticate funzioni di visualizzazione, rendendo possibile un consulto tra specialisti per discutere i risultati e valutare il trattamento in qualsiasi luogo. Il medico è in grado di visualizzare gli assi sagittale, coronale e assiale in PET, CT e PET/CT miste contemporaneamente. Il visualizzatore mette a disposizione un elevato livello di controllo ed è dotato di numerose funzioni, consentendo di regolare il livello di trasparenza per garantire immagini ottimizzate durante l'ispezione di varie parti del corpo, quali polmone, bacino e addome. Gli strumenti incorporati consentono inoltre di ispezionare la proiezione MIP (Maximal Intensity Projection) e la proiezione MIP rotazionale, nonché di regolare la dimensione della sfera 3D su cui viene calcolato il parametro SUV. È possibile inoltre accedere a immagini SPECT/CT e manipolarle con lo stesso metodo. (Martedì, 10 maggio 2011)

Nuova versione del PACS Telemis-Medical

Telemis è orgogliosa di annunciare la nuova versione 4.20 del software PACS Telemis-Medical, lanciata ufficialmente a gennaio 2011. Dopo l'anteprima non ufficiale ai congressi JFR di Parigi e dell'associazione RSNA a Chicago, la versione è stata convalidata con successo. La versione 4.20 comprende numerose nuove funzioni e miglioramenti, in particolare l'ottimizzazione del tempo di download e della funzionalità confronto, nonché la nuovissima piattaforma TM-Publisher Web. (Venerdì, 4 febbraio 2011)

Pagine

Subscribe to telemis.com RSS