RSNA 2011: Da PACS a MACS – La soluzione multimediale di nuova generazione di Telemis.

Nel software PACS di seconda generazione il supporto integrato per immagini DICOM e non DICOM si fonde con ampie funzionalità di condivisione e multimedia Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, offre ai visitatori dell'evento RSNA di quest'anno un'anteprima del software PACS (Picture Archiving and Communication System) di seconda generazione, che associa avanzate funzioni multimediali con il supporto di immagini sia DICOM sia non DICOM. Basato sulla più recente versione del software PACS Telemis-Medical, il nuovo “MACS” (Multimedia Archiving and Communication System) mette a disposizione un'unica soluzione integrata per la condivisione, l'archiviazione, il recupero e la modifica di immagini digitali, video ad alta definizione e altri file multimediali per un'ampia gamma di discipline mediche. Sono supportati tutti i formati DICOM standard, compresi DICOM-RT, DICOM Multiframe e DICOM-Video. Il sistema MACS consente a radiologi, specialisti di medicina nucleare, endoscopisti, chirurghi, medici clinici e a vari altri professionisti del settore medico di accedere in modo rapido e semplice agli stessi strumenti e funzionalità di visualizzazione tramite un'interfaccia intuitiva e coerente. Il sistema MACS non solo consente di condividere informazioni all'interno di un ospedale, una clinica o un ambulatorio, ma supporta anche l'accesso protetto dall'esterno, tramite PC e laptop, da parte di personale medico in trasferta o dislocato presso altre sedi. Inoltre, è disponibile un modulo che consente ai medici di base di accedere in modo protetto alle immagini medicali dei propri pazienti dal proprio ambulatorio. Il sistema MACS Telemis rappresenta la soluzione ideale tanto per ospedali, cliniche e ambulatori privati che intendono installare un sistema PACS, quanto per strutture che vogliono sostituire e aggiornare sistemi PACS già in uso di vari fornitori. Telemis ha sviluppato strumenti specifici per la migrazione e il recupero dell'anamnesi dei pazienti, garantendo così un passaggio rapido e ottimale al sistema MACS, sia come aggiornamento di un sistema PACS già esistente sia come migrazione totale da PACS a MACS. Stephane Ketelaer, amministratore delegato di Telemis, ha commentato: “La possibilità offerta a professionisti di varie discipline di accedere a file, immagini e video di interesse da qualsiasi luogo in qualsiasi momento può accelerare in modo significativo la diagnosi, il trattamento e la convalescenza dei pazienti. Gli esempi di applicazione sono molteplici: il sistema consente ai radiologi di programmare il trattamento da qualsiasi sala consulto, nonché di eseguire una procedura MPR dal proprio laptop; un chirurgo può esaminare il video HD di interventi ed esami endoscopici; un medico di base può accedere alle anamnesi dei pazienti per migliorare la diagnosi.” Integrata nella versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical, la nuova funzionalità MACS offre anche una vasta gamma di strumenti per la collaborazione, che consentirà a radiologi e medici di collaborare in modo più efficiente. Queste innovazioni, che comprendono la condivisione delle schermate in tempo reale e un sistema di messaggistica istantanea, sono in grado di accelerare e semplificare la condivisione di opinioni fra due esperti. 28/11/2011

JFR 2011: Telemis presenta il supporto per video HD e funzioni di collaborazione migliorate con il sistema PACS di ultima generazione.

La nuova versione del diffuso software è stata presentata assieme a dimostrazioni e ai più recenti prototipi all'evento di Parigi Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, ha lanciato una nuova versione del suo diffuso software PACS (Picture Archiving and Communication Software), che aggiunge supporto per video HD e opzioni migliorate per la collaborazione tra professionisti medici. La versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical verrà presentata in occasione del congresso Journées Françaises de Radiologie di Parigi di quest'anno, insieme a dimostrazioni, prototipi e tecnologie “proof of concept” delle soluzioni PACS dell'azienda. Da anni Telemis è assertore convinto delle funzioni multimediali delle sue soluzioni PACS e l'aggiunta del supporto per video HD consentirà a ospedali, cliniche e ambulatori privati di migliorare ulteriormente la capacità di diagnosi e trattamento. Grazie a funzioni che comprendono, tra l'altro, la “DICOMizzazione” HD di sorgenti video analogiche e visualizzazione e la manipolazione di video HD da qualsiasi computer, la versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical rappresenta un ulteriore passo verso un sistema PACS globale utilizzabile da un'ampia gamma di professionisti medici, compresi radiologi, specialisti di medicina nucleare, gastroenterologi, endoscopisti e chirurghi. Nella prospettiva di un sistema PACS più collaborativo, sono stati inclusi due nuovi metodi di comunicazione: la condivisione delle schermate in tempo reale e uno strumento di messaggistica istantanea, che consentiranno a radiologi e medici clinici di collaborare con maggiore efficienza. Queste innovazioni sono in grado di accelerare e semplificare la condivisione di opinioni fra due esperti. La versione 4.3 del software PACS Telemis-Medical presenta altri miglioramenti come la ricerca universale e tecniche di misurazione dell'anca più precise. È ormai tradizione che Telemis presenti gli ultimi prototipi in fase di sviluppo in occasione dell'evento JFR. Quest'anno gli utenti saranno invitati a scambiare opinioni con esperti di Telemis e a esprimere le proprie preferenze in merito alla migliore idea presentata. È probabile che Telemis includa nelle versioni di PACS future la tecnologia prototipo che riceverà più voti durante l'evento di quest'anno. 21/10/2011

Incremento degli utili di Telemis grazie all'espansione europea e agli investimenti per tecnologie innovative.

Nel nono anno consecutivo in utile, l'azienda specializzata in imaging medicale raggiunge le 175 installazioni in Europa Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, ha riportato il nono anno consecutivo di bilancio positivo grazie a una strategia che ha visto una continua espansione in Europa e investimenti costanti nel settore della ricerca e sviluppo. Il profitto netto consolidato per il 2010–2011 è stato di €664.481 su un fatturato consolidato di €6.841.952, in crescita rispetto ai €6.582.656 dell'anno precedente. L'azienda ha continuato a operare con un debito di bilancio minimo grazie a un patrimonio totale di oltre €9,5 milioni e riserve di €3,8 milioni. Gli ottimi risultati derivano da un anno in cui Telemis ha ampliato le proprie attività in Europa tramite la crescita organica e l'acquisizione dell'italiana Micromedica srl, leader nel settore PACS (Picture Archiving and Communications System). Attualmente l'azienda può vantare una base di installazioni in Europa che copre 175 ospedali e ambulatori privati. Nel 2010–2011 Telemis ha inoltre continuato a investire in modo significativo nella ricerca e sviluppo e a sviluppare l'attività commerciale con OEM medicali globali. Gli ultimi risultati sono stati resi noti alla recente assemblea annuale degli azionisti, occasione in cui Stephane Ketelaer, amministratore delegato del gruppo Telemis, ha commentato: “Grazie al bilancio positivo e alla costanza degli utili, Telemis si attesta in una posizione eccellente per continuare con la propria strategia di crescita basata su tecnologie innovative, espansione geografica e vendite a OEM medicali. L'acquisizione di Micromedica ha consolidato la nostra posizione in Europa e ha contribuito all'espansione della nostra base di installazioni sul continente. L'elevato livello di investimenti nel settore ricerca e sviluppo, a sua volta, ci ha aiutato a soddisfare gli avanzati requisiti di PACS e imaging sia dei clienti diretti sia degli OEM.” 26/07/2011

Pagine

Subscribe to telemis.com RSS