Cloud computing al servizio della sanità con i servizi di archiviazione delle immagini diagnostiche (PACS) di Telemis

Servizi di cloud computing per la medicina adatti alla memorizzazione flessibile ed economica di dati sanitari secondo la legislazione e gli standard nazionali

Telemis, azienda specializzata in soluzioni per il trattamento di immagini diagnostiche, ha aggiunto un servizio di memorizzazione dati di tipo cloud molto flessibile, comodo ed economico alle opzioni disponibili per i clienti che si avvalgono del suo software di archiviazione e trasferimento delle immagini, conosciuto come PACS (Picture Archiving and Communication System). La tecnologia cloud di Telemis garantisce la memorizzazione e l'accesso sicuro ai dati quali le immagini ricavate dalla tomografia computerizzata (CT) o dalla tomografia a emissione di positroni (PET), con la garanzia di sicurezza e riservatezza necessarie per il trattamento delle informazioni sui pazienti imposte dalle diverse normative locali o nazionali.

Il cloud computing sta trasformando la modalità con la quale molti tipi di aziende gestiscono le loro informazioni e risorse. I dati memorizzati nella nuvola (cloud) possono essere consultati da dove e quando serve, senza doversi occupare in proprio delle tradizionali attività di installazione, manutenzione, backup e gestione della apparecchiature informatiche e delle relative competenze tecniche. Tali vantaggi sono molto interessanti anche per il settore della sanità, il quale però richiede il rispetto di norme ben più rigide sulla sicurezza e la privacy. Inoltre, la legislazione può essere diversa da paese a paese.

Telemis sta procedendo con l'avviamento di alcune applicazioni di riferimento in Belgio, Francia, Svizzera e altri paesi rispettando tutte le regolamentazioni locali applicabili all'archiviazione dei dati sanitari. Tipicamente, la legislazione può richiedere la partnership con una struttura di data center ospitati nella stessa nazione. Telemis ha attivato tutti gli strati organizzativi sanitari, in termini di software e servizi, per garantire sia il rispetto della regolamentazione, sia il supporto delle esigenze avanzate dei pazienti.

"I nostri siti di riferimento sono tra i pionieri dell'adozione del cloud computing in ambito sanitario e stanno già apprezzando i vantaggi offerti in termini di flessibilità ed economicità in anticipo rispetto alla prevista diffusione di massa di queste soluzioni," afferma Stephane Ketelaer, CEO del gruppo Telemis. "Telemis è ben posizionata per offrire l'esperienza e le risorse necessarie per supportare la rapida adozione e diffusione di questo approccio tecnologico."

Tra le applicazioni che compongono il servizio, TM-Publisher di Telemis offre un'interfaccia web per l'accesso da parte degli specialisti ospedalieri, nonché del paziente e del suo medico di base, ai dati memorizzati su Internet in modalità sicura. Due codici di accesso sono associati con ciascuna cartella clinica, il che permette agli utenti autorizzati di accedere ai dati richiesti in qualunque momento senza alcuna limitazione della larghezza di banda. Ciò aiuta a superare il problema della lentezza spesso riscontrato dai medici di base nell'accesso ai server degli ospedali quando numerosi medici richiedono il servizio. Anche i pazienti possono accedere online alla loro cartella clinica. Le immagini possono essere archiviate in formato DICOM oppure .jpg, eliminando la necessità di ricorrere ad archivi cartacei, film o CD-ROM. L'interfaccia web mette a disposizione strumenti di elaborazione come lo zoom, la rotazione e la misurazione che facilitano l'analisi delle immagini.

Un'altra applicazione è dedicata alle strutture sanitarie pubbliche che desiderano migrare gli archivi da un sistema di memorizzazione locale di tipo NAS o SAN a una soluzione di tipo cloud, senza richiedere ai propri responsabili dei sistemi informativi di eseguire attività di configurazione particolari. La riservatezza ottimatale dei dati viene mantenuta durante il processo di migrazione.

Telemis illustrerà le prime dimostrazioni della sua tecnologia cloud in occasione della fiera e congresso Health Information Technologies (HIT Paris) che si svolgerà a Parigi dal 22 al 25 maggio 2012 a Porte de Versailles (www.health-it.fr). La tecnologia cloud verrà illustrata anche a Torino dal 1 al 6 giugno in occasione del congresso SIRM (www.congresso.sirm.org). Per coloro che non potranno partecipare direttamente a questi eventi, è stata prevista una demo online visibile all'indirizzo http://telemis.demo.grita.fr.
(Lunedì, 21 maggio 2012)