Un'integrazione bidirezionale di successo nell'ambito dell'evoluzione del sistema RIS

Un'integrazione bidirezionale di successo nell'ambito dell'evoluzione del sistema RIS

La Clinique Saint-Jean a Bruxelles conta 558 letti e 1.400 collaboratori distribuiti su tre sedi (Botanique, Méridien e Léopold I). La clinica riunisce un complesso di reparti di medicina generale e di salute mentale, inclusi quelli di cardiochirurgia, radioterapia, neurochirurgia e un reparto di ostetricia con più di 2.200 parti ogni anno. Nel 2007 la Clinique Saint-Jean ha scelto di utilizzare PACS di Telemis e da allora, questa collaborazione non ha smesso di evolversi. Oltre che nell'ambito della radiologia, Telemis fornisce le proprie risorse in diverse applicazioni nell'ambito della cardiologia, della radioterapia, dell'ecografica vascolare, della diagnostica per immagini in sala operatoria e della medicina nucleare.
-Dr. Christian Venet
 
 
La Clinique Saint-Jean ha di recente deciso di aggiornare il proprio sistema RIS per passare a una versione più potente e precisa. È così che la società SBIM (Société Belge d'Informatique Médicale) ha proposto il nuovissimo software MEDES (Medical Efficient Solutions). Per SBIM, l'implementazione del sistema presso la Clinique Saint-Jean, così come la sua integrazione con PACS di Telemis, costituiva un progetto pilota.
 
La sfida consisteva nel migrare dal vecchio RIS al nuovo, conservando, allo stesso tempo, un'integrazione perfetta con PACS di Telemis. Infatti, è da più di nove anni che il sistema di gestione delle immagini Telemis-Medical viene utilizzato quotidianamente per acquisire, conservare e archiviare le immagini radiologiche e, a partire da queste, formulare diagnosi.
 
 
Un'integrazione nella totale flessibilità
 
Al momento dell'integrazione con il nuovo sistema, la priorità di Telemis era di non modificare le abitudini degli utenti e di considerare la particolare conformazione multisito della Clinique Saint-Jean. Le funzionalità e le configurazioni di PACS aggiunte man mano durante gli otto upgrade realizzati dovevano essere preservate, pur aprendosi a nuove possibilità. "Il sistema è pensato per potersi adattare ai diversi tipi di funzionamento di tutti i reparti di radiologia. " sottolinea il dott. Christian Venet, dirigente del reparto di Radiologia alla Clinique Saint-Jean.
 
Processi semplici... per l'utente
 
L'integrazione front-end è stata rivista per facilitare il lavoro e ridurre la quantità di operazioni da eseguire per passare da una cartella all'altra. Un esempio fra gli altri è il recupero automatico dell'esito del resoconto RIS in PACS. Questo dà direttamente un'indicazione diagnostica al personale medico in tempi ridotti. Grazie alla grande semplicità dei processi e alla potenza di integrazione, questa collaborazione ha avuto un risultato eccellente per questo progetto.
 
 
Una collaborazione fruttuosa
 
Combinando le risorse offerte dal software PACS con le risorse offerte dal sistema RIS, i radiologi possono avvalersi di una soluzione perfettamente adatta al mercato belga, in cui la simbiosi tra le due soluzioni è indiscutibile e può contare su più di dodici anni di coordinamento tra le due piattaforme.
 
20/07/2016