Ricavi da record per i sistemi PACS di Telemis grazie all'espansione in Europa e all'intensa attività di ricerca e sviluppo

Per l'undicesimo anno consecutivo Telemis chiude il bilancio in positivo: un risultato frutto dell'introduzione di nuove tecnologie e dell'espansione dell'attività in Francia, Italia e Svizzera

Telemis, azienda operante nel settore dell'imaging medicale specializzata in soluzioni PACS (Picture Archiving and Communication System) , festeggia un anno da record per quanto riguarda la sua attività e l'undicesimo anno consecutivo conclusosi con segno positivo. I recenti risultati mostrano una crescita dei ricavi di un ulteriore 4%, a fronte di un incremento netto della redditività di quasi il 15%, dopo un anno caratterizzato da significativi investimenti in ricerca e sviluppo e dall'apertura di una nuova sede, oltre che da numerosi successi quali il boom delle vendite di sistemi PACS in Francia e la migrazione di 10 centri ospedalieri italiani alla più recente tecnologia Telemis.

I conti certificati al 31 marzo 2013 mostrano un aumento del fatturato annuo di Telemis da €7.515.194 a €7.839.853, con un utile netto che ha raggiunto quota €1.098.674. Questa crescita, unitamente al sano bilancio di €8.338.699, consentirà all'azienda di continuare a finanziare il suo intenso programma quinquennale di ricerca e sviluppo, che attualmente ammonta all'11% delle vendite totali (€862.070). La strategia basata sulla ricerca e sviluppo è mirata a garantire a Telemis un buon posizionamento, che consenta all'azienda di sfruttare le significative opportunità di crescita globale sia in termini di nuove installazioni di sistemi PACS sia di migrazione dai vecchi sistemi alle tecnologie PACS più recenti.

Il risultato positivo dell'esercizio finanziario 2012-2013 è frutto da una parte del lancio di nuovi prodotti e dall'altra dell'espansione delle sedi locali e del successo di grandi progetti europei. Nell'ottobre scorso l'azienda ha lanciato l'ultima versione del suo software PACS, mentre in gennaio ha aperto una nuova filiale in Svizzera per rispondere alla crescente domanda locale di tecnologie PACS da parte di strutture sanitarie, sia pubbliche che private. Le soluzioni Telemis hanno riscosso un forte successo presso i centri ospedalieri universitari di Limoges e Rennes in Francia, mentre diversi centri ospedalieri di Piemonte, Lombardia e Lazio hanno optato per la migrazione da sistemi forniti da Micromedica (vendor PACS acquisito da Telemis nel 2011), contribuendo per il 28% ai ricavi provenienti dall'Italia.

Stephane Ketelaer, CEO del Gruppo Telemis, comunicando i risultati di bilancio all'assemblea annuale degli azionisti ha commentato: "Quest'ultimo anno di attività è stato il più proficuo nella storia dell'azienda e i risultati ottenuti rispecchiano il successo della nostra strategia basata sull'espansione in Europa e sull'attività di ricerca e sviluppo. Telemis si trova in una posizione eccellente per sfruttare le grandi opportunità di crescita, sia nel settore dei nuovi sistemi che in quello dell'aggiornamento dei sistemi esistenti, in tutti i mercati in cui attualmente opera. Inoltre, nonostante i budget per le spese sanitarie siano in costante diminuzione, vediamo ulteriori opportunità di crescita per Telemis quale fornitore "lean" ed economicamente competitivo di soluzioni all'avanguardia, in grado di sottrarre quote di mercato ai concorrenti globali più lenti e meno competitivi che hanno tradizionalmente dominato il mercato".
(22 luglio 2013)