Imaging in doppia modalità PET/CT direttamente sul desktop grazie a Telemis

Il software Telemis 4.2 offre avanzate funzionalità di visualizzazione da qualsiasi luogo all'interno di un ospedale.

Il nuovo software 4.2 comprende un visualizzatore con funzionalità complete e fusione locale, eliminando la necessità di un accesso diretto alle apparecchiature

Il nuovo software per il sistema di gestione di immagini medicali di Telemis, azienda specializzata in soluzioni di imaging medicale, comprende un visualizzatore in doppia modalità PET/CT completo che può essere utilizzato su qualsiasi PC in ogni ospedale che utilizza il software Telemis. L'aggiornamento viene fornito gratuitamente con un contratto di manutenzione software standard e consentirà alle strutture sanitarie di ridurre i tempi di attesa dei pazienti, accelerare la diagnosi e migliorare i trattamenti.

Le scansioni in doppia modalità PET/CT associano a immagini PET funzionali a bassa risoluzione la localizzazione precisa resa possibile da una scansione CT, agevolando l'identificazione più rapida e accurata di condizioni quali formazioni tumorali e la valutazione dei progressi del trattamento. Questo tipo di imaging è diventato lo standard fondamentale in oncologia. Il più recente software di Telemis aumenta in modo straordinario l'accessibilità consentendo la visualizzazione in doppia modalità su qualsiasi PC o laptop su cui è in esecuzione TM-ReceptionHE. La fusione delle immagini viene eseguita localmente, consentendo agli oncologi di regolare le immagini separatamente per una visualizzazione ottimale.

“La nostra filosofia di massimizzare il valore per i clienti sviluppando continuamente nuove funzionalità offre ai professionisti sanitari lo strumento giusto al momento giusto nel posto giusto”, ha affermato Stephane Ketelaer, amministratore delegato del gruppo Telemis. “Quest'ultimo aggiornamento del software alla versione 4.2 aggiunge un'importante funzionalità che offrirà agli oncologi un accesso più semplice e rapido alle informazioni di cui hanno bisogno.”

Di solito le immagini in doppia modalità devono essere visionate su una workstation di visualizzazione dedicata, disponibile in sedi specializzate quali un reparto di medicina nucleare. La procedura tipica del radiologo, dopo la scansione PET/CT, prevede la compilazione di un referto per lo specialista che ha richiesto la scansione, di solito un oncologo che assiste un paziente affetto da cancro. Per discutere delle immagini approfonditamente, l'oncologo deve incontrare il radiologo nel laboratorio in cui è disponibile una workstation compatibile con la doppia modalità e non è raro che il laboratorio disponga di un numero limitato di workstation, usate con una certa frequenza. È possibile che tutto ciò provochi ritardi e difficoltà.

La versione 4.2 di TM-ReceptionHE consente ora a qualsiasi PC o laptop di fornire sofisticate funzioni di visualizzazione, rendendo possibile un consulto tra specialisti per discutere i risultati e valutare il trattamento in qualsiasi luogo. Il medico è in grado di visualizzare gli assi sagittale, coronale e assiale in PET, CT e PET/CT miste contemporaneamente. Il visualizzatore mette a disposizione un elevato livello di controllo ed è dotato di numerose funzioni, consentendo di regolare il livello di trasparenza per garantire immagini ottimizzate durante l'ispezione di varie parti del corpo, quali polmone, bacino e addome. Gli strumenti incorporati consentono inoltre di ispezionare la proiezione MIP (Maximal Intensity Projection) e la proiezione MIP rotazionale, nonché di regolare la dimensione della sfera 3D su cui viene calcolato il parametro SUV. È possibile inoltre accedere a immagini SPECT/CT e manipolarle con lo stesso metodo.

(Martedì, 10 maggio 2011)