Il legame tra ricerca e validazione clinica: il ruolo del PACS al CRLCC di Rouen

Il Centro Henri Becquerel di Rouen e il laboratorio QuantIF dell'università di Rouen sono uniti da un legame privilegiato che si traduce nella condivisione di risorse chiave, tra le quali il Prof. Pierre Vera e la sua equipe. Tuttavia, il legame tra i progressi di un laboratorio di ricerca e la validazione clinica su larga scala è sempre stato piuttosto difficile da realizzare: come validare rapidamente un algoritmo in ambiente clinico su un numero conforme di pazienti, limitando il tempo necessario per il medico?

I plug-in del PACS

Telemis integra di serie un plug-in che consente all'equipe di ricerca di aggiungere funzionalità al visualizzatore attraverso tre "A.P.I." (Application Program Interface). Il laboratorio QuantIF ha già sviluppato circa una decina di plug-in: "Il nostro ultimo passo avanti consiste nella misurazione della superficie muscolare e adiposa tramite scanner: ciò permette agli ematologi di valutare meglio la risposta terapeutica alla chemioterapia", spiega Romain Modzelewski, tecnico informatico al CRLCC di Rouen, addetto al laboratorio QuantIF. "Si passa dalla validazione di alcuni casi sperimentali al potenziale utilizzo su tutti i pazienti".

Con un semplice clic?

Per un medico, validare un nuovo algoritmo in un esame sarà semplice come cliccare sull'icona del plug-in nell'interfaccia Telemis. Invece di costringere i medici a recarsi nei centri di ricerca, è il centro di ricerca che entra nella quotidianità del medico.
(2 agosto 2013)